multiverse.jpg
  • Black Icon iTunes
  • Black Icon Spotify
  • Black Icon Amazon

Multiverse | Marco Di Stefano

“Le menti degli uomini sono specchi di altre menti”

-Hume-

 

Pluralità di mondi, dimensioni e linguaggi paralleli: la musica che incontra la poesia, in feconda commistione, e si fa sintesi di verbo e di sentire. In questo suo ultimo lavoro, Marco di Stefano mette in musica sei poesie di Lucilla Trapazzo*, ne raccoglie le suggestioni sonore e le reinventa. L’incontro tra due linguaggi artistici apparentemente diversi diventa comunanza in cui identificarsi.  Il passaggio dal codice della parola, concreta e scolpita, alla nota, segno aereo ed elusivo, rivela profondo desiderio di scoperta e di testimonianza. Se la poesia di Lucilla Trapazzo è custode di sentire, specchio e isomero di storie che narrano l’altro da sé, la trasposizione in musica di Marco di Stefano è un atto di coraggio, si apre ed entra in un mondo percettivo estraneo e lo fa proprio. Il rigo musicale diventa una vera e propria re-invenzione, una sintesi, e allo stesso tempo un codice a doppio canale, mano aperta per accogliere le differenze.

 

*dalle raccolte Ossidiana, Volturnia Ed., 2018, e Dei Piccoli Mondi, Il Leggio, 2019.

 

Credits

Eseguito, registrato e masterizzato da Marco Di Stefano

Artwork: BeatArt

0
  • Black Facebook Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Instagram Icon
  • Nero Twitter Icon