01_cd unico digitale.png
  • Black Icon iTunes
  • Black Icon Spotify
  • Black Icon Amazon

Old Man and the Sea | Jochen Tiberius Koch

Nel 1951 Hemingway scrisse il "Il vecchio e il mare", un'odissea emotiva con molto spazio per l'interpretazione, sentimenti profondi, sensazioni e desideri. 70 anni dopo, il compositore di Lipsia Jochen Tiberius Koch tenta di abbozzare esperimenti acustici ispirati al capolavoro di Hemingway, con l'aiuto dell'incantevole voce di Smilla. Ogni brano in sé è una simbiosi di malinconia, dolore, forza e risveglio. Di punto in bianco sorge l'energia, che finalmente sfocia in sollievo. Koch ci sta portando in un mondo di dolore e privazione. Lo seguiamo attraverso tempeste e dubbi, nell'oscurità. Mentre ancora gustiamo il sale sulle nostre labbra, i primi raggi di luce compaiono sulla superficie del mare, finché non si vede brillare l'orizzonte abbagliante. Con il cuore che batte e senza fiato rimaniamo in pace e contentezza.

Credits

Musiche composte da Jochen Tiberius Koch
Eseguite da The Schmalkalden Philharmony; diretta da Knut Masur
Voce/testo: Smilla
Chitarra in „anthem/Licht!“: Ian Wrong

Ispirato al romanzo "Il vecchio e il mare“ di Ernest Hemingway

Registrato da Yussuf Fritzl e Jochen T Koch
presso Frogmore Stewdio Copenhagen, nella primavera e l'estate del 2020

consulenza di Ian Wrong su Waxmood.de
Ingegnere del suono: David Masseltoff
Masterizzato da Ralf Zuckowski

Fotografie: Anja Döbel
Artwork digitale: Sean Gonorrhea

Artwork vinile: BeatArt
Layout: Stefan Bahlk

  • Black Facebook Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Instagram Icon
  • Nero Twitter Icon