“Music, once admitted to the soul, becomes a sort of spirit, and never dies." (Edward Bulwer Lytton)

© 2019 Blue Spiral Records s.r.l.s. All rights reserved except specific authorization.

/

  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon YouTube
  • Black Icon Instagram

Wave of Sound crea onde - un lavoro profondo intrecciato nella complessità della natura, il processo di abbandono e le emozioni evocate dal cambiamento delle stagioni. Le composizioni del pianista ungherese risuonano con il cuore attraverso melodie ambient tratte da ricordi personali e la bellezza naturale che ci circonda. Fin da bambino Andor frequentava da vicino la musica e il palcoscenico, partecipava come  attore alle produzioni dell’Opera di Stato Ungherese, al teatro Erkel, a Thália e al Teatro Madách.

Nel 2013 ha lanciato il progetto musicale Wave Of Sound, che si basa su stili di musica electro-ambient, new age, modern-classical. Il suo primo album è uscito nel 2013 ed è stato eseguito per la prima volta sul palco del Sziget Festival.

Nel 2014, con l'aggiunta di Mária Varga e Róbert Csécsi, la realizzazione creativa è proseguita con più tracce orientate verso la voce culminando questo lavoro con l'album “Pulsar”. Altri lavori sono il videoclip di “Countdown” con i contenuti della NASA, l'album strumentale del 2016 “Ascension”, il video per la canzone "Crystal Clear" con il team di Hong Kong Bellergy RC e il lavoro pubblicato nel 2017 “Levitation”, album fratello di “Ascension".

Fuori dalla vita di tutti i giorni, le sue melodie trovano il pubblico più e più volte. Il brano più popolare di Wave Of Sound fino ad oggi è "New Horizon".

Il nuovo album "Letters for Lost Echoes" vuole portare stati d'animo puri, rilassati e edificanti.

0
  • Black Facebook Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Instagram Icon
  • Nero Twitter Icon